NOI SIAMO VOI

CARLO SANTUCCI

Veniamo a voi,
tracciando con l’urina il vomito ed il pianto,
mischiando fiati e mani
su legni intrisi del disprezzo di chi noi fa merce,
quel mare che fu vostro
e che noi oggi riempiamo
con quell’immensa angoscia
che in noi a ogni onda si spande,
e con sfinite speranze
che sole danno senso
a questo grumo di corpi, di vuoti sguardi e di paure.

Quel mare attraversiamo
che vorreste per noi fosso e muraglia:
e tomba opaca e sorda
che nasconda allo sguardo
e alla vostra coscienza
le nostre mani tese e i nostri occhi impauriti.

Perché noi siamo il tempo che vorreste fermare,
siamo l’incontro che non sapete avere,
noi siamo l’altro che non volete amare.
Siamo il ricordo di ciò che allora foste
e che nel vostro fondo
ancora siete.
Noi siamo ciò che più voi non amate
sapere o ricordare:
noi siamo voi,
siamo specchio e memoria,
siamo uomini persi che,
come voi un tempo,
sentiamo ad ogni onda svanire in noi
lingue suoni colori abbracci e canti
che erano nostra storia, carne e vanto.

Perché noi siamo voi:
e questo, e solo questo, v’impaura.

we-are-you-

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...