La strage nel campus e il bacon sul mitra del candidato Ted Cruz

La piaga della diffusione incontrollata delle armi da fuoco? La catena delle uccisioni e delle stragi in America? Che cosa succederà dopo l’ennesimo eccidio, i nove morti e sette feriti in un college rurale dell’Oregon? Cominciamo da questo video, realizzato e diffuso sui social da Ted Cruz, uno dei candidati alla nomination presidenziale repubblicana.

Il senatore texano, il beniamino del tea party, l’ha diffuso all’inizio dello scorso agosto. È un campaign video, s’intitola “Making Machine-Gun Bacon“, è indirizzato soprattutto all’America rurale, all’America più conservatrice, all’America degli stati del sud. Cruz, quel suo sorriso falso e irritante, arrotola intorno alla canna di un fucile mitragliatore AR-15 fette di bacon, ricoprendo il tutto con carta stagnola. Quindi – la scena è in una sala di tiro a segno – esplode raffiche contro un bersaglio, gocce di grasso cadono per terra. E il bacon è perfettamente rosolato, buono da mangiare.

È questa la ricetta per vincere, nelle presidenziali americane prossime? C’è poco da ridere, un tipo così – o come Donald Trump, anch’egli assertore strenuo delle armi da fuoco e ostile a ogni tipo di controllo – potrebbe guidare l’America dopo Obama, proprio con questo tipo di campagna pro-armi da fuoco, e con i soldi del potente complesso militare-industriale che tiene in pugno la politica americana.

UNA CONVERSAZIONE SULLA STRAGE IN OREGON
GUIDO MOLTEDO OSPITE DE “IL VASO DI PANDORA”, RADIO CAPODISTRIA

Una risposta a “La strage nel campus e il bacon sul mitra del candidato Ted Cruz

  1. Pingback: Fucili e stragi. La guerra civile americana | ytali·

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...