Non sono grillino, ma l’attacco di Berlusconi a M5S m’indigna

GIORGIO FRASCA POLARA
L’ex cavaliere e presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha appena pronunciato una frase che fa rabbrividire prima ancora che indignare. La riporto testualmente, così come la leggo sul Corriere della Sera e così come non è stata smentita dall’interessato. Questo straricco signore ha osato affermare che “L’80 per cento di questi  Cinque Stelle, prima di entrare in Parlamento non ha fatto niente di buono, perché guadagnava meno di ventimila euro l’anno”.

 

image

Non sono un grillino, ma mi sento offeso per loro e per i tanti italiani e italiane – milioni e milioni di disoccupati, esodati, pensionati anche oltre il minimo, braccianti, domestiche sottopagate coi voucher, eccetera – che ai ventimila euro l’anno non arrivano mai e che probabilmente non toccheranno mai questo “mitico” traguardo.

Lui, Silvio Berlusconi, non sa quanto sia duro guadagnare onestamente la giornata, quanto sia difficile portare a casa un reddito decente senza truffare il fisco, senza combinare affari sporchi, senza essere onesti con se stessi e con gli altri. Vada a dirlo in faccia, per un esempio che gli sta vicino, agli ottanta impiegati di Forza Italia licenziati da un giorno all’altro perché, con ogni evidenza, “non hanno fatto niente di buono”.

 Che vergogna usare il metro del basso reddito per considerare una persona, per valutarne il rispetto. Sappia l’ex cavaliere che, “prima di entrare in Parlamento”, il più grande e stimato dirigente sindacale che il Paese abbia avuto era stato costretto, già a dodici anni, a fare il bracciante agricolo a Cerignola a causa della morte sul lavoro del padre, anche lui bracciante;  e che, dopo avere imparato sommariamente a leggere e a scrivere, teneva un quaderno in cui annotava le parole che non conosceva mettendo da parte faticosamente i soldini per comprarsi un vocabolario.

Ma questo è un metro che Berlusconi non usa, anzi neppure conosce. Ma lo conoscono in tanti, in questo Paese dolente eppur ricco di volontà di riscatto, di pulizia, di onestà, anche e proprio guadagnando, oggi, “meno di ventimila euro l’anno”…

 

Gfpsorridente

Giorgio Frasca Polara

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...