Il sillogismo dell’esclusione

Escher-31.jpgPIERGIORGIO PATERLINI

I froci vengono presi in giro a scuola.

Se un ragazzo ha due padri froci (o due madri lesbiche) verrà preso in giro.

Quindi non si possono dare figli ai froci.

Il sillogismo non fa una piega.

Ma a me suonerebbe meglio così.

I froci vengono presi in giro a scuola.

Bisogna educare i ragazzi a non prendere in giro i froci.

Quindi un ragazzo con due padri froci (o due madri lesbiche) non verrà più preso in giro.

In realtà – lo sanno tutti, lo sappiamo bene – questa improvvisa preoccupazione per evitare “problemi” con i coetanei è l’ultima penosa bugia, l’ultima insopportabile ipocrisia, ma anche la più debole di tutte le cazzate che sparano i razzisti. Ed è soprattutto vecchia come il cucco. L’avevano detto per i figli dei divorziati cercando in questo modo di vincere il referendum contro il divorzio, oltre quarant’anni fa. L’avevano detto per l’esonero dall’ora di religione cattolica. L’avevano detto per impedire l’integrazione degli immigrati.

Hanno perso. Hanno perso sempre. Su tutto. Perderanno anche su questo straccetto di adozione per le “unioni civili”. Perderanno, ma facendo perdere alle “persone civili” (e a tutti) un sacco di tempo (che non è cosa da poco).

Certo fanno incazzare. Fa incazzare vedere come si possa rivoltare la frittata. Come si possa fingere di proteggere un ragazzino non educando tutti all’accoglienza, al valore della diversità e dell’uguaglianza allo stesso tempo, ma perpetuando il razzismo. Contro le coppie divorziate, contro gli immigrati, contro gli omosessuali.

E fanno incazzare. Perché lo sappiamo bene, lo sappiamo tutti che a queste persone della tutela dei ragazzi discriminati nelle scuole non importa nulla di nulla. Loro, sono loro, sempre loro, che – mentre accusano noi di strumentalizzare i bambini e i ragazzi – utilizzano bambini e ragazzi come carne da macello per battaglie integraliste, ideologiche, medioevali.

Non so se ci basterà la pazienza. Temo di sì. Purtroppo temo di sì.

paterlini

Piergiorgio Paterlini

LE NUVOLE

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...